Uganda : a morte gli omosessuali

Vorrei segnalare a tutti voi un sito che cerca in tutti i modi,dal basso,di cambiare il mondo. Il sito in questione é www.avaaz.org ed invito tutto ad iscrivervi e a partecipare numerosi. Da poche ore é stata presa un’iniziativa davvero importante da parte dell’associazione Avaaz in questione. E’ impensabile forse e anche inimmaginabile che alle soglie del ventunesimo secolo si continui ad offendere in modo oltraggioso l’essere umano. Siamo in Uganda. Pare che sia passato un decreto secondo il quale tutti gli omosessuali devono essere condannati a morte per via della loro ‘diversità’. Pensate che sia giusto tutto questo? No. Ed ora tocca a ciascuno di noi,tocca a ciascuno di voi. Agite,diffondete,firmate la petizione per fermare questo scempio. Questo è agire dal basso. Questo é quello che non vi diranno mai alla televisione. Basta un semplice click ed oggi molte vite potranno essere salvate.

Appartieni al mondo,come opera d’arte

Gina Pane é un’artista che ha esposto il proprio corpo agli occhi di tutti,come una vera e propria opera d’arte.Nelle posizioni più strane e a volte incomprensibili ha voluto stupire gli spettatori anche se a questi é stato difficile interpretarne il senso.Quello che a questo punto ci si chiede é che cosa effettivamente sia l’arte.Se osserviamo la natura,é chiaro,ma talvolta è dato per scontato,che tutto ciò che ne fa parte é frutto di magia e creazione artistica fantasiosa.E’ dunque giusto dire che la realtà si fa arte?Sicuramente si.E’ possibile affermare questo solo grazie alle Avanguardie artistiche,quali quelle cubiste o dadaiste o ancora espressioniste,che sono nate agli inizi del ‘900 e si sono distesi sul mondo come una macchia d’olio,dall’Europa in America,in un continuum.L’arte diventa realtà,essa é dentro il quadro.Cos’è un quadro?E’ forse giusto dire che l’arte sia solo circoscritta all’interno di una cornice?La risposta é no.Se i cubisti hanno scomposto la realtà e solo dopo l’hanno messa direttamente sulle tele,vuol dire che la realtà o non esiste o addirittura è tangibile.Tutto questo per ricordare,ancora una volta,che la realtà la si può cambiare.La realtà é manovrabile,diviene opera d’arte e insieme a lei,ciascuno di noi.Siamo noi che apparteniamo al mondo,e non viceversa.

 

l’Italia finanzia la guerra in nostro nome

Inauguro questo portale purtroppo con una notizia sconcertante.Sembrava pacifica,ma in realtà era solo apparente la finta solidarietà che il premier Berlusconi ha mostrato giungendo in territorio israeliano.Era tutto un trucco,lo squallido gioco di chi ha in mano il potere.Il premier Silvio Berlusconi ha reso il nostro paese complice dei crimini di guerra che Isaraele opera sul popolo palestinese.L’Italia si rende complice e compagna fedele del governo israeliano,fornendogli armamenti, investimenti economici, collaborazioni scientifiche.E’ questo il paese pacifico quale si dichiara?La risposta é no.Ogni cosa ha il proprio interesse e purtroppo l’interesse sulle risorse in Oriente acceca da anni e anni i paesi occidentali,attirandoli a se,costringendoli a scendere a patti con le armi e dimenticando la pace,scaraventata nell’oblio.In quanto cittadini italiani abbiamo il dovere di allontanarci e discolparci da questi atti di pura vigliaccheria operata da squallidi potenti.Mandate tutti una e-mail all’indirizzo noninostronome@libero.it e fatevi sentire.Dissociatevi da questo orrore.Richiedete la giustizia che vi spetta.

Intro

Salve a tutti futuri amici di questo portale.Sono lieta di farne parte,soprattutto perché credo che il web sia una gran risorsa se utilizzata bene.E’ un modo per farci sentire sicuramente, e siamo lieti di potervi informare o semplicemente incuriosirvi con le nostre notizie.Credo che questo sia un grande passo verso la tanto ambita libertà ed emancipazione dell’individuo.Siamo tutti cittadini di un paese che si dichiara democratico e laico,spesso però,questo non é del tutto vero.La conoscenza é il primo grandissimo punto di partenza verso la libertà e,perché no,verso la felicità.Sono convinta che muoversi e farlo dal basso sia molto utile a ciascuno di noi.Tralasciando i convenevoli,spero che molti di voi ci preferiranno alla televisione e a qualsiasi altra forma di manipolazione di massa e lo scrivo senza pensarci nemmeno un secondo.Siamo ‘meraviglie’ del mondo,apparteniamo alla natura e proteggere ma soprattutto proteggerci dal mondo é un nostro diritto.Svegliamoci dal mondo dei sogni.

L’informazione. Sempre.

Causaedeffetto.it nasce per diventare un portale di riferimento di informazione e intrattenimento. E’ vero, ce ne sono già tanti. Ma il nostro obiettivo è quello di dar voce a chi voce non ha. Perchè nella piccola esperienza avuta con i blog, mi sono reso conto che c’è tanta gente che vorrebbe dire la propria. Raccontare idee, sogni, far conoscere la propria arte. Molte sono le insidie di internet, tanti gli sciacalli. Proprio per questo credo sia corretto creare un luogo nuovo dove il senso più profondo è scescere. Consapevoli delle difficoltà che comporta, delle critiche che inevitabilmente arriveranno. Consapevoli che si possa parlare di idee politiche, pur rispettando chi non la pensa come noi. Cercare ogni giorno un modo per raccontare e raccontarsi. Perchè in ogni caso l’informazione sia sempre.