Moving Spheres di Rose a cura di Daniele Mosca

Parliamo di un disco fresco, molto intrigante per chi ama la musica pura e appassionata. Ma partiamo con “Relation”, una ballata leggiadra, deliziosa, in cui il pop diventa soul con venature di jazz e blues. Una miscela realizzata benissimo. “Moving Spheres” ha un’anima soul. E si sente. Le sonorità che la attraversano sono molte e restano impresse. Si fanno sentire. Così come la voce elegante e potente nelle sue emozioni, anche quando sussurra. Un brano che si lascia ascoltare piacevolmente. “Same things” è soul ad alto livello. A dimostrazione che anche l’Italia può contribuire con gioielli come questo. Tecnica e passione alla base di questo lavoro si percepiscono nota dopo nota, molto interessante anche l’arrangiamento semplice ed essenziale, ma potente nella sua esecuzione. “Amused” è una ballata. Un pezzo dal ritmo che parte lento lento, ma che porta alla luce emozioni e sensazioni che si sviluppano attraverso le note di un pianoforte che sembra in un angolo, ma è protagonista. Il ritmo cambia, perché il jazz è così, imprevedibile e prepotente, per poi tornare a sussurrare una storia importante. Ottimamente suonati i diversi strumenti che man mano compaiono e danno ancora più pregio a un bel disco. Qui pop, soul e jazz creano un’armonia unica. “Stupid” sembra proprio un pezzo d’altri tempi, ma detto nel migliore dei sensi possibili. Ricalca armonie di una musica che ha superato ogni tempo, per poi arrivare a noi. Ma questo brano è moderno. Fottutamente moderno, nella sua ricerca di sonorità. È un brano di impatto, bello e intrigante, attraente e sensuale. In alcuni passaggi sembra richiamare atmosfere country, proposte sempre in modo delicato e ben miscelato con la struttura soul del pezzo. “Ups & Downs” parte con un suono di chitarra, poi arriva la voce graffiante ed elegante che crea la magia, un vortice, una tempesta perfetta di suoni. Un disco evocativo e ben costruito. Per chi ama la musica, è un disco imperdibile. Sound internazionale, radici forti e decise nel panorama soul, jazz, blues con venature che raccolgono il meglio della musicalità. E non è poco. Rose è un’artista da tenere d’occhio. Talento, tecnica e una forte passione per la musica vera. Bel disco. Bravissima artista.

Leave a Reply