Recensione romanzo “Vieniminelcuore” di Micol Arianna Beltramini

Il romanzo “Vieniminelcuore” di Micol Arianna Beltramini è un flusso di pensieri, un racconto travolgente che ha inizio in un momento esatto, mentre la protagonista sta facendo sesso orale con il compagno del momento. Una voce, o per meglio dire una scritta, appare nella sua mente e da qual momento ha inizio un cambiamento interiore, una mutazione, che la porterà ad analizzare la sua vita da un punto di vista diverso. La protagonista racconta le sue peripezie amorose, i suoi pensieri più nascosti, rendendo il lettore partecipe della sua vita e del suo stravolgimento interiore. Si alternano momenti divertenti ad altri più profondi e intimi, come pennellate che pian piano creano un dipinto, che ritrae i lineamenti caratteriali della protagonista. Il romanzo di Micol Beltramini è tratto dal famoso blog omonimo, pubblicato inizialmente da Coniglio Editore e poi ripreso e riscritto per Mondadori. Parla di una donna moderna, che non ha paura di ammettere che le piace far sesso e ne spiega candidamente i motivi. Il risultato è piacevole e si snoda su percorsi tortuosi fino a giungere al finale che emoziona con semplicità e chiarezza. All’interno del libro ci sono numerose citazioni letterarie e musicali interessanti e soprattutto particolari, oltre a un originale “indice telematico”, il tutto va ad arricchire ancor più il contenuto del romanzo. Ci sono inoltre descrizioni minuziose di alcuni luoghi di Milano, come quello in cui si sviluppa buona parte della storia: i Navigli. C’è tutto un mondo che emerge dai personaggi, dai luoghi e persino dai locali, che sembra di toccare e vivere. Ci sono aneddoti che fanno riflettere più intensamente, altri che fanno sorridere. La protagonista è certamente un personaggio particolare, originale e con caratteristiche spesso contorte, ma che sono anche il suo bello. Non si riesce a non immaginarla seduta nel suo locale preferito a scrivere, guardando fuori dalla vetrina con occhioni sgranati. Ci si immedesima in questa protagonista e si vivono i suoi cambiamenti, i momenti riflessivi e quelli più rocamboleschi. Se ne esce vivi e con una consapevolezza in più e soprattutto con una domanda: ma pensano così tanto le donne? Il romanzo mette infatti in luce cosa c’è dietro la decisione di una donna, cosa la porta a cambiare idea, strada e convinzioni. E’ un ritratto surreale che mette nero su bianco una storia e un personaggio, che poi è Micol Arianna Beltramini. Una scrittrice talentuosa ben determinata a farsi conoscere e leggere con semplicità e fascino.

Leave a Reply